home about news events media contact
discography repertoire compositions arrangements & orchestrations  
           
  BIO IN ENGLISH | BIO IN ITALIANO

Steven Mercurio è uno dei più acclamati direttori d’orchestra e compositori la cui versatilità musicale abbraccia il mondo operistico e sinfonico. Per cinque anni Direttore Musicale del Festival di Spoleto e Direttore stabile della Opera Company di Filadelfia, Mercurio ha collaborato a molti progetti discografici, arrangiamenti e film. In teatro ha diretto più di quarantacinque opere in sei lingue diverse, ed è apparso sul podio di prestigiosi teatri tra cui l’Opera di Roma, il Bellini di Catania, il Verdi di Trieste, la Monnaie di Bruxelles, l’Opera di Bonn, il Massimo di Palermo, la English National Opera, San Francisco, Washington, Filadelfia, Seattle, Detroit, Opera Pacific, Florida Grand, Pittsburgh, Dallas e Cincinnati.

Mercurio si è esibito nel repertorio sinfonico con la London Philharmonia, la London Philharmonic, la London Sinfonietta, l’Orchestra Sinfonica di Vienna, Lussemburgo, la Philharmonia di Praga, le Orchestre Sinfoniche di Sydney, di Pittsburg, New Jersey, Sacramento e San Diego. Egli ha inoltre diretto opere e pezzi sinfonici per diverse trasmissioni televisive, comprese la serie “Natale a Vienna” con l’Orchestra Sinfonica di Vienna per Sony Classical, in cui hanno partecipato i “Tre Tenori” nel 1999, e la trasmissione televisiva “American Dream – Concerto di Andrea Bocelli alla Statua della Libertà” sull’emittente pubblica PBS con l’Orchestra Sinfonica del New Jersey.

Sua la direzione al gala operistico del XX Anniversario della Fondazione Richard Tucker con l’Orchestra del Metropolitan Opera e alla diretta televisiva sulle reti RAI de “La Bohème” di Cagliari, con Andrea Bocelli nel ruolo di Rodolfo. Famose sono anche le sue esecuzioni al Festival di Spoleto del “Requiem” di Berlioz, del “Prometheus” di Scriabin e della “Seconda Sinfonia” di Mahler e una serata dedicata alla musica di Chick Corea e di Mozart con l’Orchestra giovanile di Santa Cecilia.

Registrazioni recenti includono “Il Trovatore”, “Pagliacci” e “Cavalleria Rusticana” per Decca Records, e “Manon Lescaut” con il Teatro de la Maestranza di Siviglia. Registrazioni di album solistici includono “Verdi Arias” con il soprano Daniela Dessì, “Romanze e Canzoni”, e un omaggio a Beniamino Gigli con il tenore Fabio Armiliato.

La sua collaborazione con SONY Classics ha prodotto un gran numero di registrazioni tra cui sono da notare “Christmas in Vienna” con Carreras, Domingo e Pavarotti, in CD e in video, e “Many voices”, un album di brani composti da Mercurio. Mercurio ha inoltre registrato la cantata “Voices of Light” di Richard Einhorn, il “Concerto di Toronto” di Leo Brouwer con il chitarrista John Williams, “Storyteller” che comprende composizioni di Wynton Marsalis, Patrick Doyle e Edgar Meyer, tre concerti violinistici con il compositore-violinista Mark O’Connor, e un CD con Chick Corea, vincitore del premio Grammy.

Mercurio ha direttto la prima statunitense di “Der Zwerg” di Zemlinsky per il Festival di Spoleto a Charleston e italiana per il Teatro dell’Opera di Roma; per il Festival di Spoleto, in Italia, ha messo in scena l’opera “Goya” di Menotti (registrata per l’etichetta Nuova Era), “Il Trittico” di Puccini, “Wozzeck” di Berg, “Die Tote Stadt” di Korngold, “The Nose” di Shostakovich e “Symphony No. 1” di John Corigliano.

A Torino ha diretto “A Streetcar Named Desire” di Andre Previn, a Palermo e Roma la prima italiana di “Lady in the Dark” di Kurt Weill, allo Staatsoper di Bonn un nuovo allestimento de “La Traviata”, alla English National Opera di Londra “La Bohème” e a San Francisco “Les Contes d’Hoffman”.

Tra i suoi pezzi orchestrali spiccano “For Lost Loved Ones”, la cui première è stata diretta da Zubin Mehta con la New York Philharmonic Orchestra e “Mercurial Overture”, eseguita dalla Oslo Philharmonic in un concerto televisivo, da lui diretto, in onore dei vincitori del Premio Nobel.

Mercurio è attivo nel creare arrangiamenti per un gran numero di artisti di fama internazionale, compresi Andrea Bocelli, Placido Domingo, Fabio Armiliato, Carl Tanner, Ben Heppner, Bryn Terfel, Marcello Giordani, Secret Garden e Sting.

(Top photo courtesy of Joakim Stromholm)

   
 
Download Files:
• Steven Mercurio PDF >
• Press Kit: Bio, photos, two articles >